0733 892239
info@scatolificiots.com
0 €0,00

Shopping bag

  • Nessun prodotto nel carrello.
Scatolificio TS Flessografia MOCA E INCHIOSTRI NELLA FLESSOGRAFIA
inchiostri_moca

MOCA E INCHIOSTRI NELLA FLESSOGRAFIA

Proseguiamo gli approfondimenti nell’ambito dei MOCA, parlando degli inchiostri impiegati nella loro produzione.

Nell’Unione Europea, gli inchiostri impiegati nei MOCA devono rispettare le norme previste dal Regolamento CE 1935/2004 escludendo, come definito dall’art. 3, il trasferimento di sostanze ai prodotti alimentari in quantità tali da mettere in pericolo la salute umana e modifiche inaccettabili alla composizione dell’alimento e/o deterioramenti delle caratteristiche organolettiche.

Gli inchiostri devono anche rispettare il Regolamento CE 2023/2006, che definisce le Buone Pratiche di Fabbricazione e le modalità con cui i produttori devono assicurare un sistema di qualità e di documentazione efficace a riguardo.

Lo schema di decreto legislativo A.G. 334 ha introdotto sanzioni amministrative fino a 80.000 € per la violazione del Regolamento CE 1935/2004 e altri regolamenti europei, tra cui quello recante norme sulle buone pratiche di fabbricazione dei MOCA (Regolamento CE 2023/2006).

Nel caso della scatola portapizza, in genere gli inchiostri sono applicati sulla copertina esterna, quindi non direttamente a contatto con l’alimento. La norma, parlando di contatto “diretto o indiretto” soprattutto in riferimento agli alimenti caldi, vieta la trasmigrazione di sostanze. Nell’allegato del Regolamento CE 2023/2006 si specifica ciò, distinguendo il lato a contatto con l’alimento e quello esterno. È quindi necessario assicurarsi che nei MOCA non si verifichi trasmigrazione di inchiostro e ciò può essere verificato attraverso opportuni test.

Gli inchiostri utilizzati nei nostri processi di produzione di MOCA sono esclusivamente a base acqua e rispondono alla normativa vigente. Disponiamo quindi, come raccomandato dal regolamento 2023/2006, di tutte le certificazioni necessarie, eventualmente consultabili dai nostri clienti. Tutte le verifiche eseguite ad oggi sui nostri prodotti hanno accertato la massima qualità, confermando l’assenza di migrazione di inchiostro verso i prodotti.

Infine, ci teniamo a sottolineare che la gestione e il recupero degli inchiostri di scarto, così come le acque di lavaggio, sono eseguite nel rispetto delle norme ambientali con un impianto affidabile e dedicato.

 

Articoli Correlati

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *